Brusca e i privilegi del pentito

2

27 gennaio 2016 di Pino Martinez

Brusca, il pentito mafioso è un criminale con le spalle al muro con un destino segnato di molti anni di carcere. Prega, studia, fa di tutto per accreditarsi come uomo cambiato e poi, come scrivono le testate giornalistiche in questi giorni, questo essere che si è macchiato dei più bestiali atti criminali contro l’umanità riesce ad avere dei privilegi: cinque giorni al mese di libertà e potrebbe usufruire della detenzione domiciliare. Solo Dio sa leggere dentro di noi e capire il valore del nostro pentimento. Quindi il pentimento è un rapporto strettamente personale fra l’uomo e Dio. Chi è vero pentito non chiede interviste, di avere riconosciuto pene meno severe e privilegi. Chi è vero pentito si affida a Dio nel silenzio, ancor di più quegli uomini che hanno un passato abominevole come il Brusca. Chi è vero pentito nel silenzio si deve macerare dentro, soffrire per il male fatto, chiedere perdono ai familiari di ogni persona che direttamente o indirettamente sono stati colpiti da lui. Brusca che apparteneva ai vertici della mafia deve raccontare tutto, visto che ancora non si è fatta piena luce sulle stragi che vedono solidali mafia e pezzi dello stato deviato. Lui non può non sapere, non si può limitare a fare quelle inconsistenti dichiarazioni fatte qualche giorno fa al processo di Caltanissetta. Brusca, Grigoli, Spatuzza ed altri che magari non sappiamo che stanno godendo privilegi: tutti pentiti e quindi misericordia per loro. La loro cultura è quella mafiosa, una corazza molto difficile da togliersi di dosso tutti insieme contemporaneamente. Sono pentiti, perfetto. preghino nel chiuso delle loro celle il buon Dio per l’immenso dolore arrecato alle famiglie di coloro che hanno ammazzato e gettato nell’acido. E’ in carcere che dovrebbero vivere fino alla fine dei loro giorni. E’ facile parlare di certezza della pena e poi con criminali di tal fatta non applicarla. Al momento in cui lasceranno la terra il buon Dio, se davvero pentiti, li accoglierà fra le sue braccia. Del resto è la pace eterna ciò che aspira un vero cristiano. Con la giustizia terrena i conti li dovrebbero pagare sino in fondo altrimenti per questa nostra Sicilia martoriata dalla mafia e dalla corruzione politica non ci sarà pace nel momento in cui si permette  ai mafiosi di avere privilegi anche se carcerati. In una situazione sociale come questa creata ad arte dalla politica incapace e corrotta, i disperati senza lavoro si convincono, erroneamente, che la mafia è l’ultima spiaggia nel dare delle risposte ai bisogni della comunità, visto che siamo in presenza di uno Stato  indulgente nei confronti di chi gravemente delinque e  di chi si è macchiato di gravi crimini contro l’umanità ed incapace (in malafede?) di garantire i diritti inalienabili , come casa e lavoro, nei confronti di chi si è comportato sempre onestamente. Brusca e tutti gli altri che si definiscono pentiti non devono godere di alcun privilegio. E’ un’offesa per tutta la società civile. Devono scontare la loro pena sino in fondo. La politica, non certo quella fatta dai professionisti dell’antimafia e dagli infiltrati negli organismi che concretamente lottano contro la mafia (a tal proposito dovremmo lavorare per creare degli anticorpi), si impegni a dare delle risposte ai diritti sacrosanti dei cittadini altrimenti la nostra isola continuerà ad essere una meravigliosa terra senza speranza di riscatto. La mancanza di speranza rende ricattabili i più deboli e abbruttisce l’essere umano.

2 thoughts on “Brusca e i privilegi del pentito

  1. Marco . ha detto:

    — A Riguardo . Ogni Popolo Ha Cio’ Che Si Merita . —

    • Pino Martinez ha detto:

      Marco, io sono uno di questo popolo e per questa terra lotto e mi impegno concretamente. L’hai senz’altro capito dal fatto che non uso mezze parole quando parlo contro i mafiosi che hanno un nome e cognome. L’ho fatto tante altre volte. Non mi limito a scrivere ma anche ad agire. Come me ce ne sono tanti altri. Noi gente onesta che siamo la maggioranza, non ci meritiamo questo e pertanto anche tu lotta affinchè la Sicilia e l’Italia tutta si possa riscattare dalle mafie e dalle collusioni politiche. Cordiali saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: